Una tradizione all'insegna dell'eccellenza

Una tradizione all'insegna dell'eccellenza

Tutto ebbe inizio nel 1890 nel villaggio di Sonvilier, dove il promettente giovane artigiano Louis-Ulysse Chopard decise di aprire un atelier. Grazie alla precisione e all'affidabilità dei suoi segnatempo, egli riuscì a costruirsi una solida reputazione tra gli appassionati del genere e a trovare acquirenti in terre lontane, come i paesi dell'Europa Orientale, la Russia e la Scandinavia.

Nel 1921, Paul Louis Chopard, figlio di Louis-Ulysse, decise di trasferire la sede principale dell'azienda a La Chaux-de-Fonds. Nel 1937, desiderando avvicinarsi a una clientela più cosmopolita, spostò la sede a Ginevra, capitale dell'Alta Orologeria. Nel 1943, il timone passò a Paul André Chopard, nipote di Louis-Ulysse.

Nel 1963, egli dovette trovare un acquirente in grado di vivacizzare e proseguire la ricca tradizione del marchio, poiché nessuno dei suoi figli era intenzionato a seguire le orme del padre.

Fu allora che conobbe Karl Scheufele, discendente di una dinastia di orologiai e di gioiellieri di Pforzheim, Germania. Dopo un breve incontro, Karl Scheufele decise di acquistare l'azienda.

Grazie all'entusiasmo della famiglia Scheufele, Chopard ha conosciuto uno sviluppo straordinario. Nota per la sua creatività, le tecnologie di punta e l'eccellente savoir-faire, la Manifattura ha conquistato un posto d'onore tra i marchi più celebri dell'alta orologeria e gioielleria. Chopard è completamente indipendente e prosegue con maestria una tradizione di famiglia. Karl Scheufele e la moglie Karin hanno pianificato lo sviluppo internazionale dell'azienda per oltre 40 anni e ancora oggi, contribuiscono attivamente alla sua espansione. La presidenza è affidata ai loro due figli. Caroline Scheufele è responsabile delle collezioni donna e dell'alta gioielleria, mentre il fratello Karl-Friedrich Scheufele si occupa delle collezioni uomo e della Manifattura Chopard di Fleurier, il sito dedicato alla produzione dei movimenti L.U.C.