0

Le certificazioni dei nostri diamanti

Le certificazioni dei nostri diamanti

Le certificazioni dei nostri diamanti
Le certificazioni dei nostri diamanti

Certificazioni GIA e HRD

Chopard affida i propri diamanti a due laboratori indipendenti: il Gemological Institute of America (GIA) e il Hoge Raad voor Diamant (HRD). Per ottenere il proprio certificato numerato, ogni pietra è studiata da più gemmologi che confermano l'autenticità del diamante e valutano in maniera obiettiva tutte le caratteristiche della pietra. Inoltre, ogni gioiello Chopard è accompagnato anche da un certificato di origine il quale attesta che il prodotto a cui si riferisce è un prodotto Chopard originale.

L’impegno etico di Chopard

RJC - Responsible Jewellery Council

Chopard concepisce il proprio mestiere nel massimo rispetto dei propri clienti e collaboratori. Fedele a questo valore fondamentale, Chopard è entrata a far parte nel 2010 del Responsible Jewellery Council (RJC). Questa organizzazione senza scopo di lucro ha la missione di promuovere i Diritti dell'Uomo e di far applicare pratiche etiche e rispettose dell'ambiente e della società, da parte di tutti gli attori della catena di approvvigionamento e di produzione dell'industria gioielliera. In qualità di membro certificato del RJC, la maison sostiene il Processo di Kimberley e il World Diamond Council, due organizzazioni incaricate di vietare il commercio di diamanti provenienti da zone di conflitto. Per sostenerle attivamente, Chopard ha adottato un sistema di autoregolamentazione rivolto a tutti i suoi fornitori, che impone loro di non acquistare o vendere diamanti da conflitti e li esorta a non procurarsi pietre provenienti da fonti sconosciute. Così, ogni creazione di gioielleria che esce dagli atelier Chopard possiede un certificato di origine a garanzia della sua provenienza.

Kimberley Process

La nostra azienda aderisce al sistema di garanzie del Kimberley Process, contribuendo ad eliminare i ‘diamanti insanguinati’ dalla filiera di approvvigionamento del settore industriale. Abbiamo pertanto promosso un'iniziativa di autoregolamentazione per tutti i fornitori di diamanti, chiedendo loro di non acquistare o vendere