0

Il nostro impegno in termini di oro etico

Produzione responsabile

Etica e responsabilità sono valori racchiusi nella filosofia di Chopard. Essendo un'azienda indipendente a integrazione verticale, sin dal 1978 produciamo tutte le leghe di oro nella nostra fonderia interna. Questo ci consente di adottare un modello basato su un sistema a circuito chiuso, in cui viene riciclato fino al 70% dei rifiuti di produzione (ovvero l'oro già entrato nelle nostre strutture), riducendo pertanto la nostra dipendenza dall'oro nuovo. Tutti i nostri prodotti vengono completati presso i nostri laboratori, situati in Svizzera (Ginevra e Fleurier) e in Germania (Pforzheim).

Oro Fairmined

Nell'ambito del programma "The Journey to Sustainable Luxury" [La strada/Il viaggio verso il lusso sostenibile], Chopard ha intrapreso un impegno mirato a sostenere alcune cooperative di minatori artigianali responsabili situati in America latina nell'ottenimento della certificazione Fairmined. Lo Standard Fairmined richiede alle organizzazioni ASM di dimostrare che durante il processo di estrazione vengano rispettati i rigorosi requisiti previsti per le condizioni di lavoro (compreso il divieto di ricorrere al lavoro minorile), i criteri di sviluppo sociale e la tutela dell'ambiente. Chopard è direttamente responsabile di innumerevoli miniere su piccola scala che hanno ottenuto la certificazione Fairmined, offrendo attività di formazione, nuovi impianti di lavorazione e iniziative di sostegno sociale e ambientale mirate a conseguire tale certificazione.
Lo Standard Fairmined assicura che ai minatori vengano forniti un canale di commercializzazione stabile e un prezzo equo per l'oro estratto. Il supplemento che i minatori ricevono (in aggiunta al prezzo di mercato) viene utilizzato per migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei minatori artigianali e delle loro comunità, contribuendo così a creare e a rafforzare in modo sostenibile comunità di lavoratori consapevoli.
Chopard acquista e utilizza l'oro prodotto da queste comunità per creare collezioni di Alta Gioielleria in maniera etica e responsabile (tra cui la collezione Green Carpet) e orologi L.U.C con complicazioni. Nel 2017 l'azienda è stata il maggior acquirente singolo di oro Fairmined.

Swiss Better Gold Association (SBGA)

Nel 2017 Chopard si è unita alla SBGA per incrementare ulteriormente il contributo apportato alle iniziative di miglioramento delle condizioni dei minatori artigianali, incentivando pertanto la crescita dei quantitativi di oro estratto in modo responsabile. Nata dal desiderio di migliorare la situazione dei minatori ASM, la Better Gold Initiative for Artisanal and Small-Scale Mining (BGI for ASM) si è sviluppata come partnership tra pubblico e privato, ovvero tra la Swiss Better Gold Association (SBGA) e la Segreteria di stato dell'economia svizzera (SECO). L'iniziativa si fonda sull'importanza del mercato svizzero, riunisce i principali protagonisti del settore dell'oro e crea condizioni trasparenti e sostenibili nell'ambito della catena di valore di questo metallo prezioso. Il suo operato sostiene l'implementazione di innumerevoli iniziative internazionali, come la OECD Due Diligence Guidance for Responsible Supply Chains of Minerals from Conflict-Affected and High-Risk Areas, che guida le aziende in modo tale da assicurare che i loro acquisti di minerali non finanzino i conflitti.

L'oro etico di Chopard

A partire da luglio 2018 Chopard acquisterà tutto l'oro necessario per le proprie creazioni di gioielleria e orologeria da fonti etiche. L'"oro etico" di Chopard proverrà dunque da due fonti responsabili, ovvero si tratterà di:

1. Oro nuovo estratto da miniere su piccola scala aderenti alla Swiss Better Gold Association (SBGA), secondo gli schemi Fairmined e Fairtrade;

2. Oro conforme alla Chain of Custody dell'RJC, attraverso la partnership con le raffinerie certificate RJC.

La nostra idea è quella di incrementare, per quanto possibile, la proporzione di oro artigianale certificato che acquistiamo, via via che diventa più disponibile sul mercato. Questa rappresenta l'ultima tappa dell'impegno a lungo termine assunto da Chopard per garantire la provenienza delle materie prime, che costituisce la nostra principale priorità in fase di approvvigionamento.