0

La Pamla d'Oro,
Realizzata da Chopard

La Pamla d'Oro,
Realizzata da Chopard

<b>La Pamla d'Oro, <br> Realizzata da Chopard </b>
<b>La Pamla d'Oro, <br> Realizzata da Chopard </b>

La Maison Chopard crea il riconoscimento più prezioso della settima arte

La Palma d’Oro, il premio a cui ogni regista ambisce, è assegnata ogni anno al miglior film della Selezione Ufficiale del Festival di Cannes. Ridisegnata nel 1998 da Caroline Scheufele, da allora è lo scintillante simbolo di una love story che unisce la Maison Chopard e il più glamour dei festival del cinema. La Palma d’oro è la testimonianza dell’impegno della Maison per un lusso sostenibile ed è realizzata ogni anno nei suoi laboratori di Haute Joaillerie, in oro etico certificato Fairmined, sempre con la stessa cura. Quest’anno per la prima volta, dai laboratori della Maison usciranno, oltre alla Palma d’oro, tutti i trofei assegnati durante la cerimonia di chiusura del Festival di Cannes, facendo di Chopard l’artigiano ufficiale che catalizza le emozioni.

Palma d’oro Award

Risplendendo più che mai e irradiando una nuova aura, il leggendario segno distintivo dell'universo cinematografico sarà ancora una volta l'oggetto del desiderio accanto alla prestigiosa collezione Red Carpet.

Ecco gli ultimi cinque vincitori della Palma d'Oro:

2017: The Square - Ruben Östlund
2016: I, Daniel Blake - Ken Loach
2015: Dheepan - Jacques Audiard
2014: Winter Sleep - Nuri Blige Ceylan
2013: Blue is the warmest colour - Adbellatif Kechiche

UN EMBLEMA REALIZZATO DA CHOPARD SIN DAL 1998

Tutto è iniziato nel 1997, quando Caroline Scheufele, co-presidente e direttrice artistica di Chopard, incontra Pierre Viot, l’allora direttore del Festival di Cannes, nel suo ufficio. Mentre Caroline esamina con grande interesse il trofeo esposto, Pierre Viot le propone di ridisegnare una nuova interpretazione della Palma d’oro. Per Caroline Scheufele, innamorata della settima arte, è una nuova sfida da raccogliere con grande passione e mette la sua ispirazione e la sua creatività al servizio di uno dei premi più ambiti del mondo cinematografico. Dall’anno successivo, durante la cerimonia di chiusura del Festival di Cannes 1998, il mondo scopre la nuova Palma d’oro così come la conosciamo oggi.

Da quel momento, Chopard e il Festival di Cannes formano una coppia scintillante. “Una straordinaria partnership storica. Come soleva dire Gilles Jacob, ormai facciamo parte dell’inventario allo stesso titolo del tappeto rosso”, afferma divertita Caroline Scheufele. Oltre alla Palma d’oro e alle sue due repliche in miniatura che dal 2000 premiano la migliore interpretazione femminile e maschile, i laboratori della Maison produrranno quest’anno le cinque “mini palme” destinate ai vincitori del Grand Prix Speciale, del Prix de la Mise en Scène, del Prix du scénario, del Prix du Jury e della Palma d’oro del Cortometraggio assegnati dalla giuria del Festival di Cannes. Fino a oggi, i vincitori di queste cinque categorie ricevevano un diploma.

UN AUTENTICA CREAZIONE DI GIOIELLERIA

Ideata nei laboratori Chopard di Ginevra nel 1998, la preziosa palma è un'autenticacreazione di alta gioielleria. La Palma d’oro, in riferimento alle celebri palme che costeggiano la Croisette e allo stemma araldico della città di Cannes che ricorda la celebre leggenda di San’Onorato, è realizzata con 118 grammi di oro giallo etico 18 carati certificato Fairmined. Le foglie delicate, mosse da una brezza leggera, sembrano aver interrotto per un attimo il loro movimento, mentre l’estremità del ramo disegna un piccolo cuore, un riferimento di Caroline Scheufele a uno dei simboli di Chopard, il fabbricante di gioielli dal “cuore grande”. Infine, la Palma d’oro è fissata su un delicato cuscino di cristallo di rocca sfaccettato, che riprende la forma di un diamante taglio smeraldo. Questo prezioso dettaglio conferisce al trofeo uno status unico. La natura, infatti, non permette mai di trovare due cristalli di rocca identici. Cinque artigiani della Maison hanno dedicato quaranta ore di lavoro manuale alla creazione del gioiello più ambito del Festival.

UN SIMBOLO DEL LUSSO RESPONSABILE

Per molti anni Chopard ha dimostrato il proprio impegno in termini di responsabilità sociale, collocandola tra i suoi valori principali. Quale membro del Responsible Jewellery Council (RJC), che svolge un importante ruolo nel definire gli standard ambientali, sociali ed etici, la Maison ha elaborato un programma denominato La strada verso il lusso sostenibile in collaborazione con la fondatrice di Eco-Age, Livia Firth. Lanciato nel maggio 2013 in occasione del 66° Festival di Cannes, questo programma su vasta scala assume la forma di progetti significativi destinati a incentivare lo sviluppo del lusso sostenibile. Nello stesso anno ha visto la luce anche la collezione Green Carpet. La Maison di orologeria e gioielleria svizzera si impegna pertanto a ordinare i materiali da fornitori che dichiarano apertamente il ricorso a pratiche responsabili sia a livello sociale che ambientale. La creazione di una Palma in oro Fairmined e diamanti etici testimonia ulteriormente l'impegno di Chopard per un lusso sostenibile e responsabile.